Trattamenti Viso

Trattamenti Viso

Radiofrequenza Quadripolare Dinamica

Basata sulle tecnologie RSS™ e VRF™, la Radiofrequenza Quadripolare Dinamica è un trattamento di ultima generazione che consente l’ottimizzazione della penetrazione dell’energia di radiofrequenza nel tessuto, indirizzandola verso l'area interessata, e garantendo così risultati ottimali.

Lo strumento che si utilizza per questo innovativo trattamento è stato progettato e realizzato da Novalaser, azienda italiana presente da oltre 25 anni nel mercato medico-estetico. Grazie a questo device è possibile trattare tutti gli strati della pelle - dall’epidermide, passando per il derma, fino all’ipoderma profondo - e contrastare così una vasta gamma di inestetismi come acne, rughe, discromie cutanee, cicatrici, smagliature e lassità cutanea.


Come funziona la seduta?

Le sedute variano leggermente in base all’area e alla tipologia di inestetismo. In ogni caso, la cute viene adeguatamente preparata al trattamento, che consiste nell’applicazione statica o dinamica del manipolo (specifico per area e protocollo) sulla pelle dove è stato precedentemente applicato uno strato sottile e uniforme di gel conduttore.

Al termine del tempo di esecuzione, che varia dai 20 ai 40 minuti, si procede al risciacquo del gel conduttore e all’applicazione dei cosmeceutici più adeguati per completare il trattamento: siero, maschera e crema per il viso o attivatore, fango e crema.

Vantaggi

- Ripristina tono ed elasticità al derma
- Riduce le piccole rughe
- Ridefinisce i contorni del viso
- Rallenta l'invecchiamento
- Migliora la texture della pelle

La Radiofrequenza Quadripolare è annoverabile fra i cosiddetti “trattamenti della pausa pranzo”: risultati immediatamente visibili fin dalla prima seduta, nessuna necessità di tempi di recupero, alcun effetto collaterale.

Quali requisiti devo avere?

Non è richiesto alcun requisito particolare. Il trattamento è controindicato durante la gravidanza, nei pazienti oncologici, in presenza di pacemaker o altro stimolatore cardiaco, in caso di impianti/protesi immediatamente in corrispondenza dell’area di trattamento (fanno eccezione gli impianti odontoiatrici), in presenza di vene varicose, su cute lesa/irritata/infiammata.



Copyright © -2018 Sudio Dentistico Dr. Giusti Giuseppe -  Powered by LCL Comunicazione